Calendula tintura madre BIO
Calendula tintura madre BIO
Calendula tintura madre BIO

Calendula tintura madre BIO

Invece di €8,00

Da agricoltura biologica, 100% puro e senza conservanti. 

La Calendula (Calendula officinalis) appartiene alla famiglia delle Composite. Nota anche come "oro di Maria", la calendula è molto utile per la sua azione antinfiammatoria, antisettica e cicatrizzante su pelle e mucose.

E’ adatta per uso esterno e per uso interno, regolarizza il ciclo e calma i dolori mestruali. Il nome popolare di "oro di Maria" pare derivi dalla sua proprietà di lenire i dolori periodici femminili, evidenziando così il legame con il femminile, la grande Madre.

È considerata il migliore cicatrizzante sin dall'antichità: infatti, durante la guerra civile americana e la prima guerra mondiale la calendula veniva utilizzata per impacchi e per curare le ferite.

Costituenti principali

La tintura madre di Calendula ha un alto contenuto di vitamina A. Grazie al suo contenuto di carotenoidi la calendula contribuisce, infatti, a incrementare la produzione di fibrina, facilitando la rigenerazione dei tessuti e quindi la chiusura delle ferite.

Proprietà

La tintura madre di Calendula ha proprietà antidolorifiche e antispasmodiche (viene usata nelle contusioni), cicatrizzanti (poiché causa una maggiore produzione di fibrina e formazione di nuovo epitelio), disinfettante (capace di distruggere microrganismi nocivi), emostatica (arresta la fuoriuscita del sangue dalle ferite), idratanti (per pelli secche e arrossate, per screpolature), lenitive (lenisce il bruciore)

Modalità d'uso

Indicazioni generali prevedono l'assunzione 30/40 gocce da diluire in poca acqua o in altra bevanda, 2/3 volte al giorno, ma è sempre bene sentire il parere del medico per ogni singolo caso.

Usi Cosmetici

Si consigliano prodotti contenenti calendula per il trattamento di scottature, ferite, arrossamenti e irritazioni della pelle, ulcere della bocca e per infiammazioni gengivali, contro acne, brufoli, piaghe e foruncoli, micosi del piede, herpes, punture da insetti e per eliminare i geloni.

Nei neonati per le dermatiti da pannolino e per lenire i capezzoli arrossati durante l'allattamento.

In caso di eczemi, acne o dermatosi, e irritazioni post-rasatura: fare dei lavaggi con acqua e 30 gocce di tintura madre 2 volte al giorno o utilizzare una crema che la contiene.

Da utilizzare come ingrediente per realizzare in casa pomate, creme e lozioni, per il trattamento di pelle secca, arrossata, irritata, con acne e foruncolosi.

Controindicazioni

Per l'assunzione e l'utilizzo della calendula non sono conosciute controindicazioni o effetti collaterali. Anche il rischio di allergia alla pianta è molto basso, data l'assenza di elenalina (lattoni sesquiterpenici).

Avvertenze: l'uso interno della Calendula è controindicato in gravidanza, allattamento e nell'infanzia.

Metodo di produzione

Le TINTURE MADRI (o estratti idro-alcolici) si ottengono mettendo a macerare le piante officinali fresche in una soluzione di acqua e alcool per un determinato periodo di tempo, ottenendo così l'estrazione dei principi attivi delle piante stesse.

Avvertenze

le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo e fanno riferimento agli usi tradizionali erboristici o a ricerche empiriche, non a studi scientificamente dimostrati di carattere medico. Non esiste garanzia di riscontro tra le informazioni sull'ingrediente riportate in questa scheda e le reali attività esplicate sull'organismo umano dall'ingrediente stesso nonché dagli eventuali preparati contenenti tale ingrediente. Le informazioni qui riportate non devono servire per assumere decisioni in merito al proprio stato di salute o ad eventuali terapie mediche, ed in nessun caso sono da intendersi come sostitutive a cure mediche. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazio