Limpha-dren gemmoderivato BIO
Limpha-dren gemmoderivato BIO

Limpha-dren gemmoderivato BIO

Invece di €13,00

Gemmoderivato di Linfa di Betulla.

Macerato idrogliceroalcolico (MG) di linfa di Betulla bianca. Impiegato in gemmoterapia come coadiuvante nella funzione fisiologica di depurazione dell'organismo dalle tossine, favorendo il drenaggio dei liquidi in eccesso.

La Betulla (Betula alba) è una pianta arborea boschiva diffusa in tutta Italia fino ai 2000 m. La linfa viene raccolta per incisione del tronco di piante che crescono spontanee sui monti del biodistretto della Val di Gresta (Trentino).

Parti utilizzate: linfa ascendente. Usi: In gemmoterapia l'attività farmacologica primaria della linfa di betulla è considerata in un'azione drenante e depurante dell'organismo, stimolando la diuresi ed aiutando ad eliminare i liquidi in eccesso, causa di gonfiori ed inestetismi.

Il principio gemmoterapico della linfa di betulla consiste nella raccolta della linfa ascendente della pianta proprio all'inizio della primavera, quando dalle radici risale verso le gemme, così da portare nel nostro organismo un pò di energia della pianta nell'esatto momento della sua rinascita.

Indicazioni e uso

INDICAZIONI: Coadiuvante nei casi di ritenzione idrica, favorisce il fisiologico drenaggio dei liquidi in eccesso, contribuendo a depurare l'organismo dalle tossine e a rinnovare l'equilibrio energetico dell'individuo.

MODALITA' D'USO: 30 - 50 gocce in poca acqua tre volte al giorno, prima dei pasti. Trattenere in bocca circa 1 minuto prima di deglutire, bere abbondantemente per massimizzare gli effetti.

Avvertenze

Alle dosi consigliate non sono segnalate situazioni avverse degne di nota. Evitare il prodotto in caso di allergia ai componenti.

INTERAZIONI ERBE/FARMACI: bisogna sempre fare attenzione alla co-somministrazione di un farmaco convenzionale e di un'erba medicinale. Prima di assumere il prodotto chiedi consiglio al tuo medico. L’uso di integratori non va inteso come sostitutivo di una dieta variegata. Le indicazioni suggerite sono da intendersi come consigli e non vogliono ne possono sostituirsi alla diagnosi del medico, che è opportuno consultare sempre, prima di decidere della propria salute.